lo studio viene fondato da claudio dondoli e marco pocci negli anni 80, come studio di progettazione indus-
triale, design e architettura. claudio e marco, durante gli studi di architettura a firenze, creano con amici
un gruppo di sperimentazione teatrale, quando,continuando il loro sodalizio, scelgono di occuparsi insieme
di design, l’interesse per il teatro influenza in modo determinante l’impostazione del nuovo studio: creatività,
senso della realtà, rispetto ed attenzione per il pubblico. interessati a comprendere dall’interno il mondo
della produzione e il mercato, iniziano subito a confrontarsi con realtà toscane per poi salire tutti i gradini
del design di qualità. per loro il design è inteso come bellezza, armonia e libertà: non può essere vincolato
da rigide regole prestabilite,né sussistere come privilegio di una élite sociale e culturale.il designer ha il do-
vere di creare una bellezza per tutti avvicinare il design ad un numero sempre maggiore di persone.ancora
oggi,l’amore per il lavoro è lo stesso così come l’attaccamento alle proprie radici con un grande studio nella
campagna toscana, dove tornano volentieri dagli impegni internazionali.
www.archirivolto.it